12 Novembre 2021

RIQUALIFICAZIONE DEGLI IMPIANTI DI ILLUMINAZIONE PUBBLICA, IMPIANTI SEMAFORICI E PREDISPOSIZIONE AI SERVIZI SMART DEL COMUNE DI VANZAGO

Data inizio lavori : 15 novembre 2021

Lavoro realizzato con il contributo di regione Lombardia – Bando Lumen

Ricordiamo alcune tappe fondamentali degli ultimi mesi e una breve sintesi dei benefici portati dalla riqualificazione:

Tale intervento porterà a diversi benefici, in particolare in termini di potenziamento della rete di illuminazione pubblica comunale, in particolare:

  • 1.336 punti luce (+ 97 rispetto ad attuali)
  • Sostituzione di 1.218 apparecchi presenti con nuovi a LED ad alta efficienza energetica (A++)
  • Installazione di 114 nuovi sostegni di cui:
    • 75 nuovi pali sostituiti per punti luce esistenti (tra cui rimozione pali in cemento)
    • 39 nuovi pali per punti luce aggiuntivi di nuova realizzazione
  • Verniciatura di 157 pali esistenti
  • Collocamento protezioni alla base di 425 pali
  • Installazione impianto di illuminazione del cortile del Calderara, composto da 10 proiettori con tecnologia LED con possibilità di attivazione scenografie di colore per meglio valorizzare l’edificio e il nuovo Centro Culturale

Significativi saranno anche gli impatti in termini di efficienza e sull’ambiente:

  • Riduzione del 74% del consumo di energia (da 893.004 kWh a 290.182 kWh)
  • Riduzione del 73% delle emissioni di Co2 (da 360 t/anno a 98 t/anno)

Inoltre, un notevole passo avanti sarà fatto in termini di sicurezza:

  • Il totale delle telecamere presenti sul territorio comunale passerà dalle attuali 60 a 84 (+ 24 rispetto ad attuali)
  • Saranno installati 9 varchi posti in tutti i punti di accesso al Comune di Vanzago per la lettura targhe tracciamento da forze dell’ordine
  • Saranno sostituite 44 lanterne semaforiche esistenti con nuove a tecnologia  LED per garantire maggiore visibilità (oltre a 3 nuove centraline di comando
  • Sarà realizzato un nuovo sistema di illuminazione per attraversamento pedonale (via Monasterolo – lato Santuario)

 

Il piano dei lavori prevede una prima fase con la sostituzione dei corpi illuminanti con gli apparecchi a led in relazione ai pali che non necessitano di ulteriore manuenzione, a cui seguiranno poi la sostituzione dei pali previsti dal progetto e dei relativi corpi illuminanti, per arrivare infine all’installazione delle nuove telecamere e dei varchi.

Con la determina di aggiudicazione definitiva (n. 189 del 10 giugno 2021), è stato definito che l’intervento di riqualificazione degli impianti di illuminazione pubblica – per un importo pari a € 1.554.156,78 – sarà finanziato tramite un mutuo a tasso agevolato ottenuto da Cassa Depositi e Prestiti – che permetterà di non andare a pesare sulla situazione economico-finanziaria dell’Ente.

Oltre ai benefici in termini di efficienza, efficacia e sicurezza, si otterrà un significativo risparmio dal punto di vista economico. A fronte di una spesa annuale media registrata negli ultimi anni per l’illuminazione pubblica (comprensiva di quote per la manutenzione) pari a circa € 210.000, i costi del canone annuo saranno di € 101.992,14, di cui:

–           Quota energia | € 51.856,34

–           Quota manutenzioni | € 50.135,80

Le due quote saranno rivalutate, come previsto dal contratto, in base all’andamento dei prezzi di mercato e alla variazione dell’indice ISTAT.

A tale importo dovrà essere sommata la quota annuale per il rimborso del mutuo pari a € 72.819,30, per un totale di spesa annua prevista di € 174.811,44.

Il contributo di regione Lombardia è di 450.000€ da ricalcolare a fine lavori come previsto dalle “Linee guida per la rendicontazione”.

In data giovedì 22 luglio 2021 è stato firmato il contatto per la cessione degli impianti a Hera Luce in vista dell’avvio degli interventi di riqualificazione.

A partire dal luglio 2021, inoltre, ricordiamo che è attivo un numero dedicato per i cittadini che possono già segnalare eventuali guasti o malfunzionamenti direttamente al numero verde 800.498616, attivo 24 ore su 24 tutti i giorni dell’anno.