Nell’ottica della tutela della salute e dell’ambiente, al fine di ridurre la presenza di amianto presso le civili abitazioni e/o prevenirne l’eventuale abbandono, L’Amministrazione Comunale conferma anche per il 2019 l’assegnazione del contributo comunale per lo smaltimento dei manufatti contenenti cemento-amianto.

L’assegnazione del contributo comunale verrà erogato a singolo intervento, con espresso divieto di suddivisione artificiosa di interventi più grandi in più parti o cumulazione di diversi interventi, in base alle seguenti modalità:

 

  • costo massimo ad intervento pari a € 1.500,00 IVA esclusa.
  • incentivo economico pari al 20% delle spese complessivamente sostenute IVA esclusa, fino al raggiungimento dei seguenti massimali:
    • per superfici sino a mq 30 – € 100,00;
    • per superfici da 31 mq a mq 60 – € 200,00;
    • per superfici da 61 mq a mq 90 – € 300,00.

 

Gli interventi dovranno essere eseguiti da una delle ditte convenzionate con il Comune di Vanzago o da aziende in possesso dei requisiti previsti dalla normativa.

 

La domanda di ammissione al contributo potrà essere presentata da privati cittadini (residenti o non residenti) proprietari di immobili situati in Vanzago o da coloro che identificati come residenti hanno la disponibilità dell’immobile (usufruttuario, comodatario, locatario, ecc) previo assenso allegato in originale del proprietario o, per quanto riguarda interventi che riguardano parti di edifici condominiali situati sul territorio del Comune di Vanzago, dall’amministratore di condominio

Per l’erogazione dell’incentivo il soggetto dichiarante dovrà presentare presso l’Ufficio Ecologia del Comune di Vanzago, entro e non oltre il giorno 30 novembre 2019, la seguente documentazione:

  • modulo di richiesta di assegnazione del contributo, allegato alla presente deliberazione, debitamente compilato in ogni sua parte;
  • fotocopia della carta di identità;
  • copia del pagamento e fattura rilasciata dalla ditta specializzata relativamente alle operazioni di rimozione e/o smaltimento;
  • formulario di identificazione del rifiuto debitamente compilato con chiara indicazione dell’indirizzo dell’edificio, del peso e dei metri quadrati smaltiti;
  • fotocopia del frontespizio, con timbro della ASL ricevente, attestante l’avvenuta presentazione del Piano di lavoro (art. 256 Titolo IX capo 3 D.Lgs. 81 del 09.04.2008).

 

Per informazioni: Ufficio Ecologia  02-93962210

 

contributoamianto-modulo