Autorizzazione allo scarico reflui idrici in fognatura comunale per le attività di Impresa

Autorizzazione allo scarico reflui idrici in fognatura comunale per le attività di Impresa

Autorizzazione allo scarico reflui idrici in fognatura comunale per le attività di Impresa

Descrizione
Atto amministrativo preventivo che autorizza ai sensi del D.L.vo 152/99 e sue modifiche ed integrazioni, il recapito degli scarichi idrici sia di tipo industriale che assimilati ai reflui domestici nei collettori della fognatura comunale.

Chi può fare la richiesta
Il titolare o Legale rappresentante dell’Azienda o del Consorzio di Aziende da cui hanno origine gli scarichi delle Aziende.

Cosa presentare
Istanza per il rilascio di autorizzazione allo scarico di reflui derivanti da processi produttivi secondo fac-simile predisposto in cinque copie, di cui un originale in bollo, corredata da elaborati grafici e Relazione Tecnica. Per gli scarichi assimilati per quantità e qualità alle acque reflue domestiche, sempre consentiti dalla Normativa, occorre presentare Dichiarazione di assimilabilità, in carta semplice secondo fac-simile predisposto, sottoscritta dal Legale rappresentante ai sensi della Legge 15/68 e sue modifiche e integrazioni alla quale seguirà apposita presa d’atto.

Tempi di risposta
Entro 90 giorni dalla data di ricezione dell’istanza, fatte salve eventuali richieste di integrazioni e prescrizioni ed entro 180 giorni dalla data di scadenza dell’autorizzazione in vigore per gli scarichi contenenti sostanze pericolose.

Cosa fare
Verificare se la zona di pertinenza è servita da pubblica fognatura (nel caso di nuove edificazioni munirsi del permesso di allacciamento presso l’ Area Lavori Pubblici), la destinazione d’uso e la compatibilità urbanistica nonchè l’agibilità dell’immobile alle rispettive Unità Organizzative Urbanistica e Edilizia Privata.

Quando fare la richiesta
Prima dell’inizio dell’attività, nonchè a seguito di eventuali modifiche riguardante il processo produttivo o il complesso edilizio,oppure un anno prima della scadenza quadriennale della autorizzazione in vigore. In caso di cambio di ragione sociale occorre presentare istanza di voltura dell’autorizzazione in essere, semprechè non sia intervenuta nessuna modifica nel ciclo produttivo.

Note
Il rilascio della autorizzazione allo scarico è vincolato al parere favorevole espresso sia dal Consorzio Idrico di Tutela delle Acque del Nord Milano e dell’A.R.P.A. Servizio Territoriale di Garbagnate M.se

Norme di riferimento
D.L.vo 152/99 e sue modifiche ed integrazioni e Legge Regionale 62/85.

ARGOMENTI

2016-09-06T15:54:27+00:00

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi